websights Cos'è l'autenticazione multifattoriale (MFA)? - Costruttore di fiducia

Stai cercando inwebo.com? Siete nel posto giusto! Leggete tutto nel nostro post sul blog

Unitevi a noi a Les Assises de la cybersécurité a Monaco - Stand #117 -dall'11al14 ottobre.

Contenuti

Che cos'è l'autenticazione multifattoriale (MFA)?

L'autenticazione a più fattori (MFA), o autenticazione forte, è un meccanismo di sicurezza che richiede due o più fattori di convalida per dimostrare l'identità di un utente. Nella maggior parte dei casi, si tratta di connettersi a una rete, a un'applicazione o a un'altra risorsa senza doversi affidare a una semplice combinazione di nome utente e password.

Perché utilizzare l'autenticazione multifattoriale di MFA ?

L'utilizzo dell'autenticazione a più fattori presenta numerosi vantaggi, alla luce delle attuali problematiche del luogo di lavoro, del panorama della sicurezza e delle normative.

MFA per proteggersi dai cyberattacchi

L'autenticazione a più fattori, o autenticazione forte, è nota soprattutto per fornire una difesa aggiuntiva e rendere più difficile l'accesso a una rete o a un database da parte di una persona non autorizzata. Implementando una solida soluzione MFA , è possibile proteggere istantaneamente i dati e le risorse IT da furti di identità, spoofing di account e phishing. Le aziende utilizzano MFA per controllare l'accesso ai sistemi e alle soluzioni IT interne e per le applicazioni B2C.

Un modo per adattarsi al cambiamento del luogo di lavoro

Nell'ambito di una trasformazione digitale, l'autenticazione a più fattori è un modo eccellente per promuovere la mobilità e la produttività dei dipendenti. Utilizzando MFA per accedere alle applicazioni aziendali o per connettersi alla rete tramite una VPN, senza essere vincolati all'ufficio e potendo scegliere di utilizzare i dispositivi preferiti, le organizzazioni beneficiano di una flessibilità molto apprezzata. Date un'occhiata al nostro articolo sulla tecnologia Deviceless MFA, che consente l'autenticazione forte multifattoriale senza alcun dispositivo (smartphone, tablet o chiave fisica).

Rispettare i vincoli normativi con una soluzione di autenticazione a più fattori

La normativa sui dati sta diventando sempre più rigorosa e comporta notevoli problemi di conformità nella gestione e nella protezione dei dati. MFA può essere essenziale per soddisfare i requisiti normativi in alcuni settori e/o giurisdizioni. Ad esempio, può aiutare i fornitori di servizi sanitari a conformarsi all'HIPAA ed è un elemento chiave per la gestione dei dati. Direttiva PSD2 per soddisfare l'autenticazione forte del cliente (SCA)..

MFA per semplificare l'esperienza di accesso dell'utente

Nel mondo digitale, è scontato che il miglioramento della sicurezza di un sistema comporti inevitabilmente un degrado dell'esperienza dell'utente. Tuttavia, scegliendo la giusta soluzione di autenticazione multifattoriale (MFA), è possibile semplificare l'esperienza quotidiana di login degli utenti, consentendo loro di connettersi in modo rapido e semplice, da qualsiasi dispositivo e ovunque. Consultate il nostro articolo sull'autenticazione multifattoriale senza password MFA.

Secondo un rapporto pubblicato da MarketsandMarkets™, il mercato MFA è stato valutato a 10,64 miliardi di dollari nel 2020 e si prevede che raggiungerà i 28,34 miliardi di dollari entro il 2026 con un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 17,83% durante il periodo di previsione (2021-2026).

Come funziona MFA ?

Invece di richiedere il tradizionale "ID + password", MFA richiede all'utente di fornire ulteriori informazioni di verifica, chiamate "fattori di autenticazione", per garantire che sia chi dice di essere.

MFA La metodologia di autenticazione richiede la combinazione di almeno 2 fattori. Ognuno di essi appartiene a una categoria diversa:

  • Qualcosa che si conosce (conoscenza), come una password, una passphrase o un codice PIN.
  • Qualcosa di cui si dispone (possesso), come ad esempio un dispositivo (smartphone, laptop, ecc.), token fisici, portachiavi e smartcard.
  • Qualcosa che sono (inherence), come le impronte digitali, il riconoscimento vocale o facciale e qualsiasi altro tipo di biometria.

Poiché MFA integra l'apprendimento automatico e l'intelligenza artificiale (AI), alcuni contano nuovi fattori di autenticazione, tra cui quelli basati sulla posizione e sul comportamento. Tuttavia, questi metodi di verifica fanno parte di ciò che chiamiamo "Adaptive MFA".

Quanto è efficace l'autenticazione a più fattori?

Secondo Microsoft, MFA blocca oltre il 99,9% degli attacchi di compromissione degli account. Spesso si sente dire che MFA è un componente fondamentale della sicurezza di Zero Trust. Mentre è relativamente facile ottenere le credenziali di un utente attraverso attacchi come il phishing o il credential stuffing, l'autenticazione forte a più fattori rende quasi impossibile per gli hacker ottenere il secondo fattore di autenticazione.

Come scegliere la soluzione giusta?

Non tutte le soluzioni di autenticazione forte sono uguali perché le tecnologie utilizzate sono spesso molto diverse. Ci sono diversi criteri da considerare per valutare la sicurezza e l'esperienza utente promesse dalle diverse soluzioni.