websights Il Forum InCyber approfondisce il tema dell'AI nella cybersecurity: Intervista con Xavier Lefaucheux

Stai cercando inwebo.com? Siete nel posto giusto! Leggete tutto nel nostro post sul blog

Venite a trovarci di persona alle prossime fiere e conferenze del settore.

Il Forum InCyber approfondisce il tema dell'AI nella cybersecurity: Intervista con Xavier Lefaucheux

In una recente intervista con Global Security Mag, Xavier Lefaucheux, Chief Revenue Officer di TrustBuilder, ha fornito preziose indicazioni in vista della partecipazione di TrustBuilder al Forum InCyber. Vediamo alcuni dei punti chiave discussi.

Partecipazione di TrustBuilder al Forum InCyber 2024

TrustBuilder ha mantenuto la tradizione di partecipare al Forum InCyber per anni. Xavier Lefaucheux, il nostro Chief Revenue Officer, condivide con noi le opinioni sul nostro coinvolgimento in questa edizione. "Siamo entusiasti di presentare i nostri ultimi progressi al Forum InCyber 2024. In TrustBuilder abbiamo consolidato la nostra posizione di partner di fiducia, andando oltre il ruolo tradizionale di fornitore di software".

"Durante l'InCyber Forum, presenteremo le nostre soluzioni avanzate di MFA che fondono perfettamente sicurezza ed esperienza utente. La nostra strategia tecnica si basa su un motore versatile e su protocolli di sicurezza che facilitano l'integrazione di varie tecnologie di autenticazione e la federazione di terze parti per una collaborazione e un'interconnessione senza problemi".

Vi invitiamo a incontrarci allo stand A4-24 per esplorare le nostre ultime innovazioni e discutere delle soluzioni di cybersecurity su misura per voi.

L'approccio ad alta sicurezza di TrustBuilder

Xavier Lefaucheux sottolinea l'approccio ad alta sicurezza di TrustBuilder, sottolineando il nostro impegno nei confronti degli standard normativi europei in materia di cyber.

"In qualità di organizzazione europea, ci impegniamo a rispettare gli standard normativi in materia informatica e a mantenere i collegamenti con tutti i fornitori di identità europei per fornire soluzioni sovrane. Il recente rinnovo della certificazione ANSSI (Agenzia francese per la sicurezza informatica) dimostra il nostro costante impegno per una sicurezza di alto livello. L'adozione di una strategia Zero Trust con un focus sull'identità digitale evidenzia la nostra spinta all'innovazione e alla protezione del patrimonio aziendale."

Tema del Forum InCyber 2024: Reinventare la sicurezza informatica nell'era dell'IA

Quest'anno, il Forum InCyber 2024 esplora le sfide e le opportunità della cybersecurity in un mondo in cui l'intelligenza artificiale plasma sempre più il nostro ambiente digitale. Xavier Lefaucheux, nella sua intervista con Global Security Mag, condivide la prospettiva di TrustBuilder su questa evoluzione.

"I progressi della tecnologia AI comportano numerosi rischi informatici, come gli attacchi avversari, la manipolazione dei dati e l'uso improprio dei contenuti generati dall'AI per attività dannose come il phishing e il social engineering. TrustBuilder non solo è al passo con i progressi tecnologici, ma affronta in modo proattivo queste sfide approfondendo l'integrazione dell'IA nelle nostre soluzioni".

"Tra le nostre considerazioni, stiamo valutando come l'AI possa semplificare il lavoro di amministratori e integratori, ad esempio automatizzando l'implementazione dei criteri di accesso basati su prompt. Inoltre, stiamo esplorando le possibilità offerte dall'approccio Continuous Adaptive Trust, che integra tecniche di analisi dei dati basate sull'AI per implementare politiche di accesso personalizzate in base ai diversi contesti di utilizzo."

Di fronte a minacce in continua evoluzione, Xavier Lefaucheux sottolinea la necessità cruciale di una continua vigilanza e adattabilità nella creazione di tecnologie di sicurezza:

"Per contrastare le minacce associate all'evoluzione dell'IA, le tecnologie devono concentrarsi sul monitoraggio continuo, sull'analisi in tempo reale e sulle misure di sicurezza adattive. TrustBuilder si impegna a gestire un controllo degli accessi a grana fine che impiega metodi più sfumati e variabili per autorizzare l'accesso".

E se i CISO optassero per soluzioni completamente personalizzabili?

Xavier Lefaucheux si rivolge direttamente ai CISO per sottolineare l'importanza cruciale di scegliere soluzioni di cybersecurity sovrane, appositamente sviluppate in Europa e adattate alle sfide uniche del mercato locale.

"Per quanto riguarda le buone pratiche di igiene della sicurezza, sottolineiamo due punti cruciali: garantire la protezione dei vostri punti di accesso, siano essi interni o esterni, come elemento critico della continuità aziendale, e optare per soluzioni completamente personalizzabili che vi consentano di migliorare l'efficienza operativa, offrendo al contempo la flessibilità e la scalabilità necessarie per affrontare le vostre sfide."

Xavier Lefaucheux sottolinea l'impegno di TrustBuilder nell'offrire soluzioni personalizzate di Customer Identity e Access Management (CIAM) su misura per le esigenze dei singoli clienti. Questa attenzione alla personalizzazione e alla flessibilità dimostra la volontà di TrustBuilder di mantenere standard di sicurezza di altissimo livello, offrendo al contempo un'eccezionale esperienza all'utente.