websights Identità federate: Un nuovo orizzonte in Access Management

Stai cercando inwebo.com? Siete nel posto giusto! Leggete tutto nel nostro post sul blog

Venite a trovarci di persona alle prossime fiere e conferenze del settore.

Identità federate di TrustBuilder: Un nuovo orizzonte in Access Management

Nella frenetica era digitale, le aziende che espandono i loro servizi a livello globale devono dare priorità alla creazione di un quadro coeso e sicuro per la gestione delle identità. TrustBuilder offre una soluzione di identità federata che gestisce in modo efficiente l'accesso di dipendenti e partner, migliorando al contempo la cybersecurity grazie a una combinazione di misure rigorose e tecniche innovative.

Perché le identità federate sono importanti nel panorama IT odierno

Abbracciare la gestione dell'identità esterna

La transizione da un approccio siloed alla gestione delle identità è fondamentale per le aziende collaborative. In un'epoca in cui le identità sono dinamiche, i ritardi possono rappresentare una sfida. Le identità sono conservate presso l'azienda di origine e vi si accede quando necessario, semplificando la sincronizzazione e velocizzando l'accesso alle risorse. Le identità federate decentralizzano la gestione delle identità, consentendo il controllo del database dell'Identity Provider di ogni azienda. Con l'approccio incentrato sulle identità di TrustBuilder, le aziende possono stringere alleanze senza mettere a rischio l'integrità dei loro paesaggi informatici.

In quali scenari è necessario disporre di identità federate?

Sfruttando le identità federate, le aziende possono migliorare la sicurezza, semplificare la gestione degli accessi e promuovere efficacemente la collaborazione. Le identità federate sono particolarmente utili nei seguenti scenari:

  1. Rivendite: Le aziende che lavorano con rivenditori o partner al dettaglio possono garantire un accesso sicuro alle piattaforme di vendita, agli strumenti di supporto, alle licenze, ecc.
  2. Associazioni: Le persone giuridiche che collaborano a progetti, come le iniziative di difesa o di infrastruttura, possono semplificare la gestione degli accessi tra le varie società, mantenendo separata la gestione dei dipendenti.
  3. Incarichi di consulenza: Le organizzazioni che ingaggiano consulenti per vari progetti possono garantire in modo sicuro l'accesso alle risorse pertinenti, senza doversi preoccupare dell'assegnazione dei consulenti da parte del partner.

La necessità di cambiare: I limiti della gestione tradizionale dell'identità

La gestione tradizionale dell'identità spesso ostacola l'agilità nel panorama aziendale moderno. Esponiamo i limiti e le vulnerabilità dei sistemi tradizionali.

Centralizzazione: Una proposta rischiosa

I sistemi di identità centralizzati comportano dei rischi. Indeboliscono l'infrastruttura IT, attirando i cyber-attaccanti e diventando un punto di rottura. La loro gestione complessa può portare a errori amministrativi e a problemi di sicurezza. Inoltre, la gestione di persone omonime, come due John Smith, complica la sincronizzazione e aumenta il rischio di errori che compromettono la sicurezza.

Sfide di scalabilità e onboarding

La lentezza delle procedure tradizionali ostacola l'efficienza aziendale. Il ritardo nell'onboarding dei partner e nella concessione ai dipendenti dell'accesso agli strumenti essenziali influisce direttamente sull'efficacia dei partner e sul successo complessivo dell'azienda.

Mancanza di flessibilità e adattabilità

I sistemi tradizionali di gestione delle identità non hanno la flessibilità e l'adattabilità necessarie per soddisfare le esigenze in evoluzione delle aziende. Fanno fatica a stare al passo con l'evoluzione delle tecnologie e dei requisiti normativi, ostacolando la crescita e l'innovazione.

TrustBuilder: Progredire con le identità federate

Sono finiti i tempi dei login multipli e dei sistemi di accesso frammentati. TrustBuilder semplifica il modo in cui i vostri dipendenti e partner interagiscono con i vostri servizi, offrendo un'esperienza di accesso unificata.

Le 4 caratteristiche essenziali per le identità federate

  1. Integrazione con IDP esterni: TrustBuilder si integra perfettamente con vari Identity Provider di terze parti e con i sistemi esistenti. Utilizza protocolli standard come SAML, OIDC e OAuth per operazioni senza problemi. TrustBuilder Connect facilita anche l'integrazione con i sistemi on-premises o legacy dei vostri partner, come un server LDAP che utilizza Kerberos o ADFS.
  2. Gestione dei flussi di lavoro: Questa funzione snellisce i processi e consente una gestione efficiente dell'accesso degli utenti attraverso i flussi di lavoro.
  3. Traduzione degli attributi: Con TrustBuilder Federated Identities convertite accuratamente gli attributi, come ruoli tecnici o sedi, dall'IDP esterno in un set comune richiesto dalle vostre applicazioni.
  4. Modello Persona: L'esclusivo modello Persona di TrustBuilder personalizza l'accesso e le autorizzazioni in base ai ruoli e alle responsabilità aziendali comuni. Le persone possono essere utilizzate per limitare l'arco di tempo e l'ambito di accesso degli utenti nelle varie aziende.

Vantaggi strategici del passaggio alle identità federate di TrustBuilder

  1. Single-Sign-On (SSO) esterno: Gli utenti possono accedere a più applicazioni con facilità, eliminando la necessità di effettuare più login. Le identità federate estendono l'SSO alle risorse di altre aziende, consentendo agli utenti di utilizzare le stesse credenziali per le applicazioni esterne e per quelle interne. Questo processo semplificato aumenta la produttività e la soddisfazione dei dipendenti, eliminando le fasi di autenticazione ripetitive.
  2. Zero Trust Struttura: TrustBuilder opera secondo i principi di zero trust, convalidando ogni tentativo di accesso in tempo reale per migliorare la sicurezza, proteggere i dati e rispettare i requisiti normativi. TrustBuilder offre anche un'autenticazione graduale per aumentare la sicurezza quando si accede a risorse sensibili.
  3. Gestione degli utenti just-in-time: TrustBuilder convalida la gestione degli accessi degli utenti in tempo reale, fornendo livelli di accesso appropriati in ambienti in costante evoluzione.
  4. Scenari efficienti di Joiner-Mover-Leaver: Affidandosi all'IDP esterno, è possibile garantire che gli utenti che cambiano ruolo aziendale ricevano l'accesso appropriato. Questo vale sia per i nuovi utenti che per quelli che hanno lasciato l'azienda esterna.
  5. Cambiare facilmente le partnership: Le partnership sono fondamentali nell'ecosistema odierno. TrustBuilder vi permette di stabilire con fiducia nuove collaborazioni, sapendo che la sicurezza dei vostri dati è garantita.

Scalabilità ed efficienza: Raggiungere l'equilibrio perfetto

Quando si tratta di scalabilità, TrustBuilder offre una soluzione completa che privilegia l'efficacia dei costi e si allinea alla traiettoria di crescita della vostra organizzazione. Il nostro approccio esperto si concentra sulla massimizzazione dell'efficienza senza compromettere la qualità.

  1. Semplificazione della gestione degli utenti: Le organizzazioni possono eliminare la necessità di gestire le identità degli utenti tra più partner, riducendo il carico amministrativo.
  2. Accelerazione dell'onboarding: I processi semplificati e il provisioning immediato dell'accesso consentono un onboarding più rapido per i nuovi utenti e clienti, migliorando l'efficienza complessiva.

TrustBuilder è il vostro partner di fiducia per ottenere scalabilità ed efficienza, fornendo soluzioni su misura per le vostre esigenze specifiche.

Riconoscendo l'importanza dell'utilizzo e della collaborazione inter-organizzativa, le Identità Federate di TrustBuilder, all'interno della piattaforma Access Management TrustBuilder.io, consentono alle organizzazioni di abbracciare con fiducia le iniziative di collaborazione. I responsabili IT possono ora creare un ambiente sicuro, efficiente e facile da usare per gestire l'accesso alle risorse condivise.

Prodotti necessari:

  • TrustBuilder.io
  • Costruttore di fiducia Access Management
  • Opzionale: Persona e delega
  • Opzionale: Workflow Creator con TB Connect (più TB Connect per partner/IDP esterno)

La gestione federata delle identità è un approccio decentralizzato al controllo degli accessi che consente alle organizzazioni di collaborare e condividere le risorse in modo sicuro senza la necessità di archivi di identità centralizzati. Consente l'autenticazione e l'autorizzazione senza soluzione di continuità tra più domini o organizzazioni, migliorando la sicurezza e l'esperienza dell'utente e riducendo i costi amministrativi.

Le identità federate sono essenziali per semplificare la gestione degli accessi tra le organizzazioni, ridurre le complessità di sincronizzazione e migliorare la sicurezza informatica attraverso la gestione decentralizzata delle identità. Consentendo a ogni organizzazione di mantenere il controllo del proprio database di Identity Provider, le identità federate facilitano la collaborazione sicura e l'accessibilità alle risorse, riducendo al minimo l'onere di gestione degli utenti da parte delle singole aziende.

I vantaggi delle identità federate includono:

  • Maggiore sicurezza: Le identità federate decentralizzano il controllo degli accessi, riducendo il rischio di vulnerabilità del sistema centralizzato e di attacchi informatici.
  • Collaborazione semplificata: Le identità federate consentono l'autenticazione e l'autorizzazione senza soluzione di continuità attraverso i confini dell'organizzazione, favorendo una collaborazione e una condivisione delle risorse efficienti.
  • Esperienza utente migliorata: Gli utenti sperimentano un processo di login unificato su più domini, eliminando la necessità di autenticazioni ridondanti e migliorando la produttività.
  • Riduzione dei costi amministrativi: La gestione decentralizzata riduce al minimo l'onere amministrativo associato alla sincronizzazione di più database e alla gestione dell'accesso degli utenti nelle varie organizzazioni.